chirurgia

  • Chirurgia/Ostetricia

    L'equipe chirurgica nel 2009 ha compiuto la 1° missione in Sierra Leone prevalentemente a scopo esplorativo: ha comunque avuto la possibilità di effettuare 30 interventi chirurgici.

    Dall'anno 2010 è migliorata l'organizzazione interna, sono stati creati gruppi di lavoro più omogenei e soprattutto si è cercato di trovare degli agganci politici e logistici nel paese Africano.
    Dapprima abbiamo usufruito dell'appoggio in loco dell'allora governatore e nostro personale amico Peter Konteh; essendo questo diventato poi ministro del turismo e della cultura, sono migliorati i nostri agganci con personalità governative, nella fattispecie godiamo da un paio di anni dell'amicizia del ministro della sanità che in prima persona ci invita nominalmente e per scritto a collaborare con l'ospedale di Kabala con tutti i supporti logistici relativi alla nostra permanenza.

    Dal 2010 a oggi la collaborarazione con l'ospedale si è stabilizzata nella forma e nei numeri.

    Garantiamo tutti gli anni la fornitura di materiale di consumo e di apparecchiature da sala operatoria.

    La casistica degli interventi ha raggiunto il numero di circa 150 all'anno che corrispondono a circa il 60% della totale attività chirurgica annua.
    Naturalmente riservano a noi i casi più complicati, che fino ad oggi hanno avuto esito felice.

    In sostanza garantiamo ad una intera regione del nord della Sierra Leone una “buona” chirurgia pur lavorando in condizioni di disagio estremo.

    Abbiamo avuto anche l'onore in un paio di casi, del riconoscimento al più alto livello governativo con tanto di intervista in TV e giornali della capitale.




    Dott. Menci

  • Sierra Leone 10-24 Novembre 2017

    Dott. D. Buggiani, Ing. L.Casagni, Dott. F.Fabianelli, Ing. M.Goretti, Dott. G.Menci, Dott.G.Volpi.

    Il primo obiettivo di questa missione era provvedere alla manutenzione delle attrezzature odontoiatriche esistenti e installare una terza postazione acquistata dalla nostra associazione e giacente nel magazzino dell’Ospedale dal 2016. Inoltre, grazie all’apporto dei valorosi tecnici abbiamo migliorato l’impianto elettrico e di aria compressa già esistente ma chiaramente necessitante di aggiornamento. Abbiamo inoltre provveduto all’istallazione di un piccolo laboratorio odontoprotesico per la realizzazione di protesi dentali.
    Il laboratorio era il completamento del nostro progetto di odontoiatria di base (diagnosi,terapia,e riabilitazione protesica).
    Grazie all’ausilio di un odontotecnico che partirà con la prossima missione di gennaio 2018, inizierà la produzione delle protesi e l’insegnamento al personale locale.
    E’ anche grazie al completamento delle attrezzature che i dottori Buggiani e Volpi, trasmettendo anche le loro conoscenze al personale locale, hanno potuto effettuare più di 400 interventi gratuiti, eseguiti anche il giorno 22 presso il centro medico del villaggio di Sinkunia. Questo villaggio si trova poco distante dal confine con la Guinea e a poco piu di 40 km da Kabala ma a più di 3 ore di auto a causa delle pessime condizioni della strada.

    Il trasporto del 3° riunito
    Il trasporto del 3° riunito
    Il dott. Buggiani all’opera
    Il dott. Buggiani all’opera
    Il dott. Volpi con il tecnico Abbà
    Il dott. Volpi con il tecnico Abbà
    Un gruppo di giovani pazienti in attesa
    Un gruppo di giovani pazienti in attesa
    Peter intervistato dalla radio locale e sul fondo la nuova postazione per le protesi
    Peter intervistato dalla radio locale e sul fondo la nuova postazione per le protesi

    Il secondo obiettivo era il ripristino della postazione multifunzionale installata nel villaggio di Yagala, in prossimità della scuola primaria, dagli ingegneri Barneschi e Banelli durante una precedente visita. Sono stati ripristinati l’impianto solare, l’impianto elettrico di pompaggio dell’acqua, la lampada UV per il trattamento antibatterico con il relativo serbatoio di raccolta e le postazioni di prelievo dell’acqua, oltre alle prese per la ricarica dei telefoni e le luci per la illuminazione notturna. Infine è stato ripristinato anche l’impianto solare della scuola.

    Una fase del ripristino dell’impianto idrico
    Una fase del ripristino dell’impianto idrico
    La lampada UV per il trattamento antibatterico
    La lampada UV per il trattamento antibatterico
    Il serbatoio dell’acqua
    Il serbatoio dell’acqua
    Casagni e Goretti a lavoro finito con  l’idraulico Abdul e l’elettricista Abu
    Casagni e Goretti a lavoro finito con l’idraulico Abdul e l’elettricista Abu
    Peter parla con la popolazione di Yagala per raccomandare il corretto impiego
    Peter parla con la popolazione di Yagala per raccomandare il corretto impiego

    Il terzo obiettivo era quello di verificare e nel caso ripristinare la funzionalità dell’impianto idraulico della “casa dei ciechi”. Si è resa necessaria la riparazione del generatore dieselper rendere di nuovo possibile l’erogazione dell’acqua ai servizi igienici.

    Il generatore danneggiato
    Il generatore danneggiato
    Il serbatoio quasi pieno
    Il serbatoio quasi pieno
    L’acqua corrente alla cucina del centro
    L’acqua corrente alla cucina del centro
    La camera degli uomini
    La camera degli uomini

    Oltre agli interventi citati, abbiamo fatto visita ai villaggi di Senikedogu e di Ismaia, situati a pochi km dalla città di Kabala, dove abbiamo incontrato la popolazione che ci ha accolto con molto entusiasmo. 

    A Senikedogu
    A Senikedogu
    A Senikedogu
    A Senikedogu

    A Senikedogu

    A Ismaia
    A Ismaia
    A Ismaia
    A Ismaia

    A Ismaia

Downloadhttp://bigtheme.net/joomla Joomla Templates