Progetti in Sierra Leonechi, come, cosa, dove

 

Oculistica

Lo scopo del nostro progetto è quello di svolgere assistenza oculistica nella città di Kabala, capoluogo della regione di Koinadougou, nel nord della Sierra Leone. La povertà e le carenze sanitarie della nazione sono note e sicuramente più evidenti in queste regioni interne.

L’attività di collaborazione ed assistenza è iniziata nel 2010 dall’incontro e dall’ amicizia nata con il governatore della regione da parte di alcuni medici toscani.
Sono stati così creati all’interno dell’ ospedale di Kabala un ambulatorio odontoiatrico, un ambulatorio oculistico con attività chirurgica e sono stati svolti molti interventi di chirurgia generale.

Con l’apertura della attività oculistica, avvenuta nel novembre 2011, sono state effettuate circa trecento visite, distribuiti circa centocinquanta occhiali ed eseguiti trenta interventi di cataratta.
In seguito altre tre missioni, gennaio 2013 e gennaio e febbraio 2014 hanno permesso di implementare le prestazioni effettuate e la distribuzione di farmaci ed occhiali.
Contemporaneamente, e per due anni, sono state pagate le spese di istruzione, con vitto e alloggio, per due ragazzi presso l’ospedale oculistico privato di Lunsar.


La carenza di medici è estrema; l’università della capitale laurea cinque medici l’anno e gli oculisti presenti in tutta la nazione sono poche unità, prettamente tutte in ambito privato.

Abbiamo quindi cercato, nell’ottica di una continuità assistenziale e nella ricerca di favorire sviluppo ed autonomia, di avere delle figure professionali, con conoscenze oculistiche che potessero svolgere quantomeno attività di base di diagnosi e cura, prescrizione occhiali, screening pediatrici e piccola chirurgia.

Sempre nella città di Kabala abbiamo stretto una collaborazione con la locale scuola per ciechi, dove altre onlus hanno costruito in precedenza una casa per alloggiare circa ottanta ragazzi non vedenti che altrimenti sarebbero stati abbandonati a se stessi in alloggi lontani e fatiscenti.
A loro abbiamo già inviato dattilo braille, carta per scrittura, strumenti per calcolo aritmetico e soprattutto, abbiamo inviato un pulmino per trasportare i ragazzi delle scuole superiori in città, evitando loro il pericoloso tragitto a piedi.
Infine stiamo organizzando un intervento oculistico in Italia per l’unica ragazza di tutta la scuola che, probabilmente con un trapianto di cornea, potrà riacquistare la vista.
Il desiderio di continuare i progetti già impostati, anche per non illudere chi attende e confida nelle nostre azioni, rendono incessante la richiesta di collaborazione, di aiuto logistico ed economico. Varie sono le associazioni, onlus o aziende private, che hanno supportato, in modo continuativo o selettivo per alcuni progetti, le nostre attività, tra cui ricordo:
OASI onlus
Microcammino onlus
Industrie Menci
Unione ciechi prov. Arezzo
SIFI industrie farmaceutiche
Betatex spa
Centro Chirurgico Toscano



Alberto D’Autilia
Oculista
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
335.5252337

Equipe Oculistica

L'equipe oculistica attualmente conta su:

Dr.
Dr.
Dr.

Progetti per i prossimi anni

Il nostro desiderio è quello di avere un supporto economico per:
  • acquisto di materiale chirurgico oculistico
  • creazione di borse di studio per sviluppare sul territorio una attività oculistica autonoma
  • favorire la collaborazione di oculisti italiani per l’attività clinica e chirurgica, in attesa che, grazie all’acquisizione di competenze del personale locale, possa trasformarsi in supervisione e tutoraggio
  • continuare a supportare la scuola per ciechi in tutte le loro necessità, dalle più elementari quali quelle alimentari a quelle più strettamente cliniche, riabilitative e di sviluppo sensoriale
Downloadhttp://bigtheme.net/joomla Joomla Templates